Edizioni casa mia

Biblioteca online per giovani scrittori

Ricerca

News

Torneo Letterario IoScrittore

Sogni di pubblicare un libro con una importante casa editrice? Ecco un’opportunità seria e gratuita!

IoScrittore è l’unico torneo letterario completamente gratuito promosso da un grande gruppo ...

Leggi tutto

----------------------

XXII Trofeo RiLL, il miglior racconto fantastico

Sono aperte sino al prossimo 21 marzo le iscrizioni per il XXII Trofeo
RiLL per il miglior
racconto fantastico, organizzato sin dal 1994 dall´associazione RiLL
Riflessi di Luce Lunare,

Leggi tutto

----------------------

Newsletter



Visite

Sei il visitatore n.
888960

Privacy Policy

F.a.q.

Ciao, benvenuto nell'area delle FAQ (Frequently Asked Questions) o meglio, Domande più frequenti. Esplorala a tuo piacimento per soddisfare ogni dubbio. Se non hai trovato qui quello che cercavi, non esitare a contattarci!

  • Come faccio ad inviarvi un mio componimento?

    Inviare un componimento con le Edizioni casa Mia© è molto facile.

    Per prima cosa è necessario registrarsi, la registrazione è assolutamente gratuita e non comporta alcun obbligo.

    Una volta terminata la fase di registrazione e aver dato conferma all'email di controllo ricevuta sarà possibbile accedere alla propria area riservata utilizzando come userid la email inserita in fase di registrazione e la password ricevuta successivamente via email.

    Una volta effettuato l'accesso sarà possibile accedere al form per l'invio del file. Inviare il materiale possibilmente in formato .odt (ma vanno bene anche .doc .pdf, .txt, etc), seguendo le istruzioni riportate. Tutti i file verranno poi convertiti in formato pdf.

  • Cosa sono le Creative Commons?

    Creative Commons, un copyright flessibile per opere creative

    (Tratto dal sito di Creative Commons Italia)

    Le Creative Commons Public Licenses (CCPL) sono delle licenze di diritto d'autore che si basano sul principio de "alcuni diritti riservati".

    Le CCPL, infatti, rendono semplice, per il titolare dei diritti d'autore, segnalare in maniera chiara che la riproduzione, diffusione e circolazione della propria opera è esplicitamente permessa.

    Il funzionamento delle CCPL è reso possibile dal fatto che la legge italiana sul diritto d'autore - così come, in generale, le corrispondenti normative nazionali e internazionali - riconosce al creatore di un'opera dell'ingegno una serie di diritti; allo stesso tempo, la legge permette al titolare di tali diritti di disporne.

    Uno dei modi in cui ciò si può fare è con il meccanismo contrattuale della licenza, tramite cui il titolare dei diritti (il cosiddetto "licenziante") concede o meno alcuni diritti alla controparte (il cosiddetto "licenziatario") ovvero qualsiasi fruitore dell'opera. E` importante sottolineare come le CCPL, e in generale tutte le licenze di diritto d'autore, non siano la fonte dei diritti in oggetto: è grazie alla legge che tali diritti sorgono. Le CCPL sono solo uno strumento tramite cui il titolare dei diritti concede determinati permessi ai licenziatari.

    Tali permessi sono flessibili e possono essere vincolati ad alcune condizioni: il titolare dei diritti d'autore può, per esempio, subordinare la riproduzione dell'opera - e in generale gli atti permessi dalla particolare licenza Creative Commons scelta - al vincolo che l'opera medesima non sia modificata (opzione "Non opere derivate") o che non vi sia una finalità prevalentemente commerciale (opzione "Non commerciale"); oppure, in linea con i principi del "copyleft" tipici del Software Libero, che qualora si modifichi un'opera e la si ridistribuisca, la cosiddetta "opera derivata" debba essere ridistribuita sotto le medesime condizioni alle quali si è ricevuta l'opera originaria (opzione "Condividi allo stesso modo").

    Le CCPL sono state create negli Stati Uniti dall'associazione no-profit Creative Commons. Sono state quindi tradotte in italiano e adattate al nostro sistema giuridico da un gruppo di lavoro coordinato dal prof. Marco Ricolfi del Dipartimento di Scienze Giuridiche dell'Università di Torino. Dal gennaio 2005 il referente per Creative Commons Italia è il prof. Juan Carlos De Martin del Dipartimento di Automatica e Informatica del Politecnico di Torino, coadiuvato per le questioni di natura legale dal gruppo di giuristi che ha effettuato l'adattamento originario delle licenze.

    Il gruppo di lavoro Creative Commons Italia promuove l'uso delle licenze Creative Commons e la riflessione sulle motivazioni che hanno portato alla loro creazione, ma non svolge attività di consulenza legale, né di registrazione, archiviazione o catalogazione di opere dell'ingegno, siano esse rilasciate sotto una licenza Creative Commons o meno.

    Noi delle Edizioni Casa Mia abbiamo scelto la Creative Commons Attribuzione-Non commerciale-Non opere derivate 2.5 Italia License. Guarda come apparirà la licenza ai visitatori del sito web.

  • Posso cambiare i dati inseriti alla registrazione?

    Per modificare i propri dati inseriti in fase di registrazione, nonchè la passworg generata in via automatica dal sistema, è sufficente accedere al proprio profilo nell'area riservata e modificare i dati li presenti.

  • Ho cambiato la mia e-mail. Come posso fare?

    Non è possibile modificare la e-mail fornita in fase di registrazione in quanto questa funge anche da userid per l'accesso all'area riservata.

    In casi straordinari potrete comunque comunicarci la variazione tramite il servizio contatti presente nel sito e noi provvederemo al cambio della vostra email.

  • Quale domanda potrei inserire qui?

    Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas.

    Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas.

    Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas.

  • Quale domanda potrei inserire qui?

    Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas.

    Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas.

    Pellentesque habitant morbi tristique senectus et netus et malesuada fames ac turpis egestas.

Se avete qualche altra domanda da inserire nelle F.A.Q. non esitate a comunicarcelo!